Stampa
Categoria: Progetti, apparati e antenne dei soci
Visite: 3684

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

IW0RVI Amedeo

Un vero artista del legno

Dopo aver preso spunto da questo progetto

progetto microfono

ecco cosa ha creato

 

microfono in lavorazione

 

microfono finito

Usa una capsula a condensatore ( recupero da cornetta telefonica ) montata dentro un camera di risonanza in modo da accentuare i toni medio-acuti ( attorno ai 2000-2200 Hz ). Il taglio dei bassi è affidato al condensatore di accoppiamento ( da 5 KpF fino a 100 KpF, in media va bene attorno a 22 ), mentre sull'uscita c'è una resistenza verso massa di 2,2 Kohm per caricare adeguatamente i gli attuali ricetrans jap.  L'alimentazione della capsula, che può essere presa dal bocchettone microfonico dell'apparato ( funziona anche con i +5 V degli ultimi Yaesu ) è fatta o  con una resistenza fissa oppure con un trimmerino da 10 Kohm in quanto non tutte le capsule sono uguali.  Il cond elettrolitico si può tranquiòllamente omettere.  Accludo lo schema elettrico, semplicissimo.  La camera di risonanza ha il foro di 3 mm, e il diametro uguale alla capsula ( circa 10 mm. ), con la capsula piazzata a circa 11 mm dal foro : può essere realizzata in qualunque modo ( tubetto di plastica, cartone, ecc. )

complimenti

 

iw0rfa Gianluca